Il Gioco
Fondamenti Carte Colori Terre Magie Fasi Abilità Bersagli Grimorio La Pila Avanzato

Prima di tutto: cos'è Magic? Magic l'Adunanza è un gioco di carte collezionabili, il primo che sia mai uscito e quello che ha riscosso maggior successo. Un gioco di carte collezionabili è un gioco che presenta due facce: una è quella collezionistica, e cioè si tenta di completare una collezione contenente un certo numero di carte, e l'altra è quella agonistica, che consiste nell'usare le carte per giocarci.

Per giocarci serve un mazzo di carte (minimo 40, 60 se è per un torneo sanzionato) scelte tra le ormai oltre 8000 stampate, un piano abbastanza grande dove mettere le carte e infine un foglio di carta con matita per annotare i dati della partita. Ma come si gioca?

Bene, innanzitutto, al principio di ogni partita, ogni giocatore mescola il proprio mazzo, lo fa tagliare all'avversario se lui vuole, e pesca 7 carte. Il gioco è diviso in turni: prima un giocatore, poi l'altro, poi il primo di nuovo e così via. All'inizio del proprio turno, quel giocatore deve pescare una carta, poi può giocare delle carte (vedremo un attimo più avanti esattamente cosa si intende con questo) e infine, alla fine del proprio turno, se ha più di 7 carte ne deve scartare fino a ritornare a 7 carte.

Le zone del gioco sono varie, ma le principali sono queste:

grimorio = il mazzo da cui si pesca
mano = la propria mano di carte
campo di battaglia = dove vanno tutte le carte giocate
cimitero = la pila di carte scartate per una qualsiasi ragione (già usate o distrutte in gioco)

Solo il campo di battaglia è in comune ai due giocatori, e solo il campo di battaglia e il cimitero sono zone che possono essere viste da tutti: la mano può essere invece solo vista dal giocatore che la possiede e il grimorio non può mai essere guardato.

Ogni giocatore parte, all'inizio della partita, con 20 Punti Vita. Un giocatore può perdere in due modi: o arriva a 0 o meno Punti Vita, oppure deve pescare ma non può perchè non ci sono più carte nel suo grimorio. Da questo, consegue che ci sono due strategie di gioco: la prima, la più usata, è quella di far andare a 0 o meno Punti Vita l'avversario, l'altro è quello di fargli finire il grimorio in un modo o nell'altro (mazzi con questo scopo vengono chiamati macina, da pietra da macina magica).