Il Gioco
Fondamenti Carte Colori Terre Magie Fasi Abilità Bersagli Grimorio La Pila Avanzato


Lanciare una magia, in effetti, non consiste solo nel pagare il costo.

Quando si lancia una magia bisogna prima anche dichiarare tutti i bersagli che occorrono a quella magia; attenzione però: alcuni permanenti specificano che non possono essere bersagli di magie o abilità!

Quindi quando si lancia una magia o abilità si pagano tutti i costi, si scelgono i bersagli e la si mette sullo stack (attenzione, se è una magia, non appartiene più alla propria mano).

Quando si risolve invece, se tutti i bersagli non sono più validi (ad esempio, non sono più in gioco, oppure, il bersaglio ha guadagnato protezione dal colore della magia) allora la magia fallisce, ed è come se fosse stata neutralizzata.

Se invece anche solo 1 dei 2034 bersagli è ancora valido, la magia si risolve.

Apparentemente, questo discorso non serve a molto: se la magia non ha più bersagli su cui operare, beh, allora che importa se fallisce?
Ma bisogna considerare che una magia spesso non agisce solo sui bersagli.
Ad esempio, Cenere alla Cenere è una stregoneria il cui testo dice: "Rimuovi dal gioco due creature non-artefatto bersaglio. Perdi 5 punti vita".
In questo caso, data la potenza dell'effetto, è stato aggiunto anche un 'draw-back', uno svantaggio.

Secondo le regole appena dette, se tutti e due i bersagli vanno ancora bene in risoluzione, vengono rimossi e tu perdi 5 punti vita; se uno solo di essi è ancora valido (ad esempio, l'altro il proprietario l'ha ripreso in mano in qualche modo, oppure l'ha fatto diventare Creatura Artefatto con qualche altro effetto - e ce ne sono di questo tipo!), solo quello valido verrà rimosso dal gioco, ma tu continui a perdere 5 punti vita!
Solamente se nessuno dei due è più valido, allora la magia fallisce e non ti succede niente.